wait...
Cerca contenuti
[232]

Psicoanalisi e Cognitivismo. Una nuova teoria per la psicoanalisi

Autore/i capitolo: Imbasciati A.

Freud, nel descrivere le sue fondamentali scoperte sulla psiche umana, voleva anche spiegarle: in questo intento, probabilmente esplicativo, delineò una teoria generale del funzionamento mentale, la teoria energetico-pulsionale, che chiamò Metapsicologia. Questa teoria fu elaborata sulla scorta delle scienze di fine Ottocento.

Oggi lo sviluppo della psicologia sperimentale e delle neuroscienze fornisce una visione della mente che non può più conciliarsi con la metapsicologia freudiana. Confondendo le scoperte freudiane con la teoria, qualcuno oggi si chiede se Freud non debba considerarsi morto. La psicoanalisi si trova così relativamente isolata nel panorama scientifico attuale.

In questo testo Imbasciati presenta l’ultima messa a punto della sua Teoria del Protomentale, in parte già delineata in precedenti sue opere. Così inquadrata, la teoria vuole fornire una nuova metapsicologia, che spieghi il funzionamento mentale descritto dalla psicoanalisi in accordo con le attuali altre scienze della mente.

Fulcro di questa nuova teoria sono la formazione, l’organizzazione e la costruzione delle tracce della memoria implicita, che si struttura a partire dall’epoca fetale e continuamente si trasforma nell’apprendere dalla progressiva esperienza lungo la vita dell’uomo.

Questa nuova “metapsicologia” si presenta alquanto rivoluzionaria rispetto alla psicoanalisi tradizionale: vengono infatti messi da parte i concetti di pulsione e di rimozione e cambia la concezione dell’inconscio, pur restando esso il fondamento di ogni evento mentale e di tutte le condotte umane.

INDICE

Prefazione Mauro Mancia 7
Presentazione 13
Capitolo 1 La variabilità interindividuale e i modelli medico biologici 17
Capitolo 2 La variabilità interindividuale e l’intento esplicativo di Freud 23
Capitolo 3 Psicoanalisi e Scienze Cognitive: una non facile integrazione 27
Capitolo 4 Il mito dell’inconscio 35
Capitolo 5 Dall’istinto all’esperienza: teorie oggettuali e apprendimento 41
Capitolo 6 L’apporto del Cognitivismo alla Psicoanalisi 45
Capitolo 7 La coscienza 51
Capitolo 8 Perchè l’inconscio? o “Perchè la coscienza?” 57
Capitolo 9 Acquisizione di capacità di coscienza: rappresentazione, simbolizzazione 63
Capitolo 10 Simbolizzazione e simbolopoiesi: la catena dei significanti 73
Capitolo 11 Is Freud really dead? 83
Capitolo 12 Origini e costruzione della mente: la Teoria del Protomentale 95
Capitolo 13 L’inconscio come simbolopoiesi 103
Capitolo 14 L’intento esplicativo in psicoanalisi: la Teoria del Protomentale e suo futuro clinico 111