wait...
Cerca contenuti

1. Psicoanalisi, Psicologia Clinica, psicoterapie

La mia competenza clinico professionale in questo ampio campo si è formata all’interno della Società Italiana di Psicoanalisi (SPI) e dell’International Psychoanalytical Association (IPA), in cui ho svolto anche funzioni di docente, formatore e supervisore di nuovi analisti, e in contemporanea lungo il mio percorso accademico, fino a Professore Ordinario e poi Emerito di Psicologia Clinica. Questo mi ha permesso di svolgere e pubblicare molte ricerche in cui ho potuto coniugare l’approccio psicoanalitico con gli altri più classici studi della Psicologia Sperimentale e della Psicologia Clinica. Questo percorso mi ha condotto alla formulazione di una nuova e originale teoria psicofisiologica dello sviluppo della mente e del funzionamento psichico, che ho denominato “Teoria del Protomentale” e che successivamente ho sviluppato nello studio dell’origine e dell’evoluzione della mente infantile e poi adulta, fino a collegarle alle neuroscienze. Il questa concezione dello sviluppo psichico ho ampiamente contribuito alla controversia che si è svolta in Italia su cosa debba intendersi per “Psicologia Clinica”. L’integrazione della Psicoanalisi con gli studi accademici ha prodotto un lavoro di confronto e integrazione con i contributi teorici e sperimentali della Psicologia Evolutiva (in particolare delle epoche perinatali, neonatali e di prima infanzia), con quelli della Psicologia Sociale e della comunicazione. In quest’area sono pertanto elencati i lavori più significativi all’insegna di una “psicoanalisi integrata e di una “psicologia integrata”.
Autore/i volume: Imbasciati A., Cena L.

Per molto tempo con “Psicologia Clinica Perinatale” si è inteso in ambito sanitario una clinica psicologica centrata sugli eventuali disagi di gestanti e puerpere. L’attenzione al neonato si poneva nei casi in cui si manifestassero sue evidenti patologie.

Autore/i volume: Imbasciati A., Cena L.

Nei primi mille giorni di vita, a contare dal concepimento, viene a costruirsi una prima matrice funzionale -reti sinaptiche- individuale che condizionerà ogni successiva elaborazione delle esperienze di vita di quell’individuo e pertanto ogni ulteriore costruzione di funzionalità nel suo individuale cervello, cioè ogni successivo sviluppo neuropsicosomatico di quella persona.

Autore/i volume: Imbasciati A.

In this most recent book of mine I have collected and tried to summarise the ideas that I have matured in my long experience as a psychoanalyst and, at the same time, experimentalist researcher and then teacher, trainer and director of a university institute.

Autore/i volume: Imbasciati A.

In questo testo l’autore critica l’isolazionismo delle associazioni psicoanalitiche tradizionali rispetto alle altre scienze psicologiche e la loro diffidenza di fronte alle neuroscienze. Queste oggi indagano l’affettività inconsapevole, come da sempre la psicoanalisi, ma con altri strumenti e altro linguaggio. In questo quadro l’autore rileva come la teoria energetico-pulsionale di Freud, pur contraddetta dal progresso scientifico, sia rimasta a caratterizzare, quasi mostro sacro, una religiosità che si rileva sottesa allo spirito delle istituzioni psicoanalitiche: l’icona di Freud. Un tale spirito si accompagna a una confusione tra teorie psicoanalitiche diverse e tra di loro spesso incompatibili. A questa confusione teorica e a una orgogliosa chiusura entro una propria presunta unica ortodossia, l’Autore imputa una cattiva immagine sociale, in cui la psicoanalisi è andata incontro in questi ultimi anni. Un ex presidente dell’IPA, Otto Kernberg (e altri autori in una serie di notevoli articoli sul Journal of American Psychoanalytical Association del 2011 e del 2012), ha preconizzato un suicidio delle Istituzioni psicoanalitiche.
Al disordine teorico l’Autore si è dedicato progressivamente in un lavoro di integrazione tra … (Segue)

Autore/i volume: Imbasciati A., Cena L.

La Psicologia Clinica Perinatale è una nuova disciplina specialistica integrata che si costituisce nell’apporto di molteplici e differenti discipline, psicologiche, neurobiologiche, sanitarie, sociali, mediche ed è rivolta alla promozione di un’assistenza ai genitori e alle famiglie per un aiuto nelle difficolta del loro percorso genitoriale. La genitorialità si costituisce come dimensione psichica in base alla struttura neuromentale che si è costruita nel cervello-mente di ogni singola persona nella sua prima infanzia: la sua qualità è pertanto squisitamente individuale. Ogni adulto che diventa genitore avrà una sua specifica inconscia dimensione genitoriale, buona o meno buona, dall’ottimalità fino alla patogenicità. Il cervello … (segue)

Autore/i volume: Imbasciati A., Cena L.

Il funzionamento e la microstruttura del cervello umano non sono dati dalla Natura, ma dipendono dai particolari apprendimenti che progressivamente vanno a costruire le reti neurali di quel singolo cervello. I primi apprendimenti sono essenzialmente apprendimenti di funzioni: il cervello deve imparare a funzionare e a come funzionare nelle modalità che caratterizzeranno il singolo individuo. Nessuno ha un cervello uguale a quello di un altro. La qualità di tali apprendimenti e pertanto le reti neurali che genereranno il funzionamento mentale di quel singolo individuo, dipendono dal tipo di relazioni che si potranno via via stabilire, a cominciare dalla vita fetale, tra la mente degli adulti che si pre-occupano del nascituro e successivamente si occupano del neonato, e la costruenda mente del bimbo. La qualità dello sviluppo neuromentale del bambino dipende dalla qualità strutturale (inconscia) della mente dei caregiver.
Il funzionamento che il cervello impara nei primi due anni di vita è determinante per … (segue)

L’invenzione della Metapsicologia, strumento per spiegare l’inconscio ai contemporanei: quelli di Freud o i nostri?
[363]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Psicoanalisi e Neuroscienze: quale memoria con quale coscienza? Una nuova metapsicologia
[361]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
L’inconscio come memoria e la diffidenza degli psicoanalisti verso le Neuroscienze
[357]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Editore: Il Mulino
Credenze e pregiudizi della cultura attuale sulla sessualità
[355]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Il mentecervello: meditazione interrogativa per gli psicoanalisti
[354]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Psicoanalisi, Scienze Cognitive, Neuroscienze: breve storia di un’attuale evoluzione
[350]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Nome rivista: Plexus, 2014-15
Lo stato violenta l’Istituzione Universitaria e inganna le giovani generazioni
[360]
Titolo volume: La violenza e le sue componenti affettive e distruttive
Autore/i volume: Longhin L., Zani M.
Autore/i capitolo: Imbasciati A.
Donde viene tanta violenza
[359]
Titolo volume: La violenza e le sue componenti affettive e distruttive
Autore/i volume: Longhin L., Zani M.
Autore/i capitolo: Imbasciati A.
Il paradigma psicodinamico
[334]
Titolo volume: Dizionario Internazionale della Psicoterapia
Autore/i volume: Salvini A., Nardone C.
Autore/i capitolo: Imbasciati A.
La bottega dello psicoanalista 
[333]
Titolo volume: La Bottega del Medico
Autore/i volume: Cristini G.
Autore/i capitolo: Imbasciati A.
Nascita, morte e trasfigurazione della Psicologia Clinica Italiana
[329]
Titolo volume: Cent'anni di psicologia scientifica e professionale
Autore/i volume: Blandino G.
Autore/i capitolo: Imbasciati A.
Talking cure o Dreaming care?
[315]
Titolo volume: “Sogno o son desto?”
Autore/i volume: De Giorgio G., Petrella F., Vecchio S.
Autore/i capitolo: Imbasciati A.
Lo sguardo dell’osservatore e del clinico dietro l’obbiettivo della telecamera, in Cristini Carlo e Porro Alessandro
[288]
Autore/i atto: Cena L., Imbasciati A.
Nome convegno: Lo sguardo dell’osservatore e del clinico dietro l’obbiettivo della telecamera, Medicina Cinema e Teatro, Brescia, 2010, pp. 155-177
Un supporto teorico alla transgenerazionalità, Atti IV Congresso Psicologia Prenatale
[210]
Autore/i atto: Imbasciati A.
Nome convegno: Atti IV Congresso Psicologia Prenatale, Roma, Aprile 2002, Cantagalli, Siena, 2003, pp. 31-48
Il controtransfert nel corpo dell’analista, Atti Convegno “Significato e senso della malattia”
[184]
Autore/i atto: Imbasciati A.
Nome convegno: Atti Convegno “Significato e senso della malattia”, Siena, Novembre 1999, pp. 220-228