wait...
Cerca contenuti

8. Costruzione della Mente e Neuroscienze

A partire dai lavori di confronto delle diverse teorie psicoanalitiche coi contributi delle altre scienze della mente, progressivamente delineai la mia “Teoria del Protomentale”: questa si è sviluppata in uno studio più generale su come vengano a strutturarsi progressivamente le varie capacità funzionali che constatiamo nello sviluppo psichico fetale e neonatale (vedi Area 7). Nelle fasi precoci della vita si si evidenzia come tale sviluppo avvenga per apprendimenti modulati dalla relazione col care-giver. Il continuato scambio di comunicazioni non verbali, inconsapevoli, che avviene tra madre e neonato, costituisce un dialogo che struttura la mente del bimbo, in senso ottimale nella misura in cui è effettivo dialogo operato da buone capacità di rêverie della madre, piuttosto che uno pseudo-dialogo con effetti negativi. Questa modulazione relazionale di ogni apprendimento si continua, con meno evidenza, lungo tutta la vita: in tal modo si costruisce l’intera struttura mentale di un individuo. Le tracce mnestiche di tutti questi apprendimenti, per altro in continue modificazioni, corrispondono ad altrettante e più ancora strutturano corrispondenti strutture neurali che costituiscono memoria funzionale, per lo più implicita, di quell’individuo. Di rilievo sono tutte le funzioni, e le relative strutture neurali, che furono dette affettive. Il cervello impara a funzionare e ogni apprendimento si concreta in reti neurali.
Autore/i volume: Imbasciati A.

La Neuropsicoanalisi si è affermata da non pochi anni come scienza specifica per studiare l’integrazione delle nozioni sul funzionamento mentale, da più di un secolo esplorate lungo il progresso della psicoanalisi, con quanto negli ultimi due decenni sappiamo dalle neuroscienze sul funzionamento del cervello, soprattutto con le “Affective Neuroscience”

Autore/i volume: Imbasciati A.

Con questo testo, intendo lasciare un testamento scientifico in una prospettiva antropologica, con la trattazione dei temi più significativi della Psicologia Clinica Perinatale sviluppati nella mia Scuola negli ultimi lustri: la prevenzione per la salute mentale, per bambini che possano diventare genitori capaci di allevare adeguatamente i propri figli e questi le generazioni future.

Autore/i volume: Imbasciati A.

Freud fondò la psicoanalisi oltre cento anni fa: fu l’invenzione di un metodo, che gli permise alcune scoperte, sulla natura della mente umana, inaudite per quell’epoca; intendeva fondare una nuova scienza che, come tutte le scienze, si sarebbe sviluppata.

Autore/i volume: Imbasciati A.

In this most recent book of mine I have collected and tried to summarise the ideas that I have matured in my long experience as a psychoanalyst and, at the same time, experimentalist researcher and then teacher, trainer and director of a university institute.

Autore/i volume: Imbasciati A.

In questo testo l’autore critica l’isolazionismo delle associazioni psicoanalitiche tradizionali rispetto alle altre scienze psicologiche e la loro diffidenza di fronte alle neuroscienze. Queste oggi indagano l’affettività inconsapevole, come da sempre la psicoanalisi, ma con altri strumenti e altro linguaggio. In questo quadro l’autore rileva come la teoria energetico-pulsionale di Freud, pur contraddetta dal progresso scientifico, sia rimasta a caratterizzare, quasi mostro sacro, una religiosità che si rileva sottesa allo spirito delle istituzioni psicoanalitiche: l’icona di Freud. Un tale spirito si accompagna a una confusione tra teorie psicoanalitiche diverse e tra di loro spesso incompatibili. A questa confusione teorica e a una orgogliosa chiusura entro una propria presunta unica ortodossia, l’Autore imputa una cattiva immagine sociale, in cui la psicoanalisi è andata incontro in questi ultimi anni. Un ex presidente dell’IPA, Otto Kernberg (e altri autori in una serie di notevoli articoli sul Journal of American Psychoanalytical Association del 2011 e del 2012), ha preconizzato un suicidio delle Istituzioni psicoanalitiche.
Al disordine teorico l’Autore si è dedicato progressivamente in un lavoro di integrazione tra … (Segue)

Autore/i volume: Imbasciati A., Cena L.

La Psicologia Clinica Perinatale è una nuova disciplina specialistica integrata che si costituisce nell’apporto di molteplici e differenti discipline, psicologiche, neurobiologiche, sanitarie, sociali, mediche ed è rivolta alla promozione di un’assistenza ai genitori e alle famiglie per un aiuto nelle difficolta del loro percorso genitoriale. La genitorialità si costituisce come dimensione psichica in base alla struttura neuromentale che si è costruita nel cervello-mente di ogni singola persona nella sua prima infanzia: la sua qualità è pertanto squisitamente individuale. Ogni adulto che diventa genitore avrà una sua specifica inconscia dimensione genitoriale, buona o meno buona, dall’ottimalità fino alla patogenicità. Il cervello … (segue)

The unconscious and consciousness of the memory: A contribution from Neuroscience
[380]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Psicoanalisi, Scienze Cognitive, Neuroscienze: breve storia di un’attuale evoluzione
[350]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Nome rivista: Plexus, 2014-15
Teoria e dottrina: ideologia nella psicoanalisi?
[349]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
Editore: Il Mulino
Our future mind: epochal developments of Perinatal Clinical Psycology
[348]
Autore/i articolo: Imbasciati A.
O objecto da psicanàlise mudou
[347]
Dal grembo materno alla mente neonatale: è il cervello!
[343]
Autore/i articolo: Imbasciati A.

Nessun contenuto da mostrare

Nessun contenuto da mostrare